Alla Rosa Bianca UN MONDO DI OPPORTUNITA' IN CLASSE! - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

Alla Rosa Bianca
UN MONDO DI OPPORTUNITA' IN CLASSE!
Nelle scorse settimane, le quarte classi frequentati l'Istituto “La Rosa Bianca” di Cavalese hanno preso parte al progetto “un mondo di opportunità...in classe!” coordinato dall'associazione InCo – Interculturalità & Comunicazione di Trento e finanziato dalla Provincia Autonoma di Trento e dal BIM Adige.



Il progetto prevede il coinvolgimento di 9 istituti di secondo grado presenti sul tutto il territorio trentino, Il Non Profit Network – Centro Servizi Volontariato delle provincia di Trento, realtà istituzionali (Comuni/Comunità di Valle/Piani giovani di zona dove hanno sede le scuole), e infine realtà associative trentine

L'obiettivo generale del progetto è promuovere il volontariato locale e internazionale, le opportunità di mobilità internazionale, lo scambio culturale e i progetti realizzati dalle realtà istituzionali creando un dialogo tra giovani, associazioni, istituzioni pubbliche e scuole su tutto il territorio trentino.

La mattinata del 13 marzo ha quindi previsto un intervento di due ore in ogni classe quarta a cui hanno partecipato in qualità di relatori:
  • Stella Gelmini - associazione InCo – Interculturalità & Comunicazione di Trento accompagnata da Flora Schimdt, originaria dall'Ungheria e coinvolta in un progetto di volontariato internazionale di 10 mesi (programma Erasmus+ dell'Unione Europea) e Katia Villa, tirocinante di origine spagnola che sta svolgendo un periodo di tirocinio a InCo grazie ad un programma del Fondo Sociale Europeo
  • Giovanna Galeaz con Sara Gherpelli, tirocinante, – Non Profit Network – Centro Servizi Volontariato della provincia di Trento
  • Marta Luchini - referente tecnico del Piano Giovani di Zona Val di Fiemme.

Gli studenti sono stati quindi coinvolti in attività di gruppo inerente la definizione del concetto di volontariato: in piccoli gruppi è stato chiesto loro di scegliere alcune immagini che potessero rappresentare il mondo del volontariato secondo la loro prospettiva. Dopo una discussione in plenaria si è giunti quindi a definire il concetto di volontariato.

Successivamente gli studenti hanno avuto la possibilità di dialogare a tu per tu con le varie realtà presenti:
  • Stella Gelmini (associazione InCo) ha presentato le opportunità di esperienze all'estero per giovani ed in particolare le opportunità offerte dal programma Erasmus+ dell'Unione Europea nell'ambito del volontariato internazionale e degli scambi giovanili. Grazie alla testimonianza di Flora Schimdt, originaria dall'Ungheria e coinvolta in un progetto di volontariato internazionale di 10 mesi (programma Erasmus+ dell'Unione Europea) e Katia Villa, tirocinante di origine spagnola che sta svolgendo un periodo di tirocinio a InCo grazie ad un programma del Fondo Sociale Europeo gli studenti hanno potuto anche percepire emozioni e vissuti tipiche di queste esperienze
  • Giovanna Galeaz e Sara Gherpelli (Non Profit Network – Centro Servizi Volontariato) hanno presentato le possibilità di volontariato presenti sul territorio e agevolato un confronto su quali siano le motivazioni che spingono le persone a fare volontariato e come la figura del volontario stia assumendo un nuovo significato e valenza: grazie al volontariato i giovani hanno l'opportunità di acquisire soft skills spendibili anche nel mercato del lavoro
  • Marta Luchini ha quindi relazionato sul metodo di lavoro del Piano giovani della Valle di Fiemme, presentando vari progetti ed invitando gli studenti a farsi protagonisti di proposte che li veda co-attori di progettualità.

L’incontro tra le realtà di volontariato del Trentino, il piano giovani di zona ed i ragazzi delle classi quarte ha permesso di piantare dei semi di curiosità e conoscenza delle opportunità presenti per i giovani sul territorio locale.

Questo confronto è stato da stimolo per entrambe le parti: per i giovani in quanto ha dato loro la possibilità di essere a conoscenza di iniziative nuove e stimolanti, per la referente tecnica in quanto ha avuto modo di verificare in prima persona le criticità legate a volte, alla difficoltà della partecipazione giovanile ai progetti presentati di anno in anno, mediante il Piano Operativo Giovani.

L’illustrazione di alcuni progetti presentati e realizzati nel corso degli ultimi anni ha attirato l’attenzione dei ragazzi, i quali, su indicazione della referente tecnica, hanno dato utili consigli su come diffondere queste iniziative tra i loro pari.

In conclusione gli studenti hanno quindi avuto la possibilità di conoscere sia le opportunità presenti a livello territoriale che a livello internazionale esprimendo una valutazione molto positiva alla fine dell'incontro.

Per l'Istituto di Istruzione “la Rosa Bianca” di Cavalese
Prof. Michele Malfer  -  Vicario Scolastico

“La Rosa Bianca - Weisse Rose”: via Ghandi,1 - 38033 Cavalese (Tn)
Tel. 0462-341449 Fax 0462-248071

Torna ai contenuti | Torna al menu