Festa del Bambino, il sorriso che nessuno porta via, giornata all’insegna del divertimento a Moena - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

Festa del Bambino, il sorriso che nessuno porta via
Giornata all’insegna del bambino e del divertimento organizzata il 31 agosto dal Comitato Genitori Istà Algegra in collaborazione con la Scuola dell’infanzia di Moena, l’Associazione Centro Giovani di Moena ed il Comune di Moena.

Il giorno 31 agosto, presso la Scuola equiparata dell’infanzia di Moena (associata alla Federazione provinciale Scuole materne di Trento) una bellissima giornata all’insegna del bambino e del divertimento dal titolo “Festa del Bambino”, organizzata dal Comitato Genitori Istà Algegra in collaborazione con la Scuola dell’infanzia di Moena, l’Associazione Centro Giovani di Moena ed il Comune di Moena.

Il progetto nasce da un’idea di Biju Vadagnini, educatore e studente in musicoterapia che già lo scorso autunno aveva organizzato un laboratorio di musica per i bambini della scuola dell’infanzia con lo scopo di favorire fra i bambini di diverse età una maggior socializzazione.

“Viviamo in una società dove è difficile parlarsi con il vicino di casa - spiega Vadagnini - dove alle scuole primarie si conoscono a fatica anche solo fra compagni di classe. Non c’è più né la voglia né la curiosità dello stare insieme e di conoscere i propri coetanei”. Questo è il pensiero di Biju che da anni coordina le attività estive per bambini e ragazzi dalla primaria alle medie. Nasce così il progetto “Festa del Bambino” che raggruppa per una giornata bambini dai 3 anni ai 15 anni.

La giornata si è svolta in questo modo: i bambini dell’Istà Algegra, associazione che svolge attività per bambini e ragazzi (dai 6 ai 15 anni), si sono suddivisi in sei squadre, ognuna con un colore diverso e capitanate da un ragazzo/a delle medie. A gruppi fatti, hanno accolto i bambini della scuola materna nel cortile, anche loro già suddivisi in squadre dalle loro insegnanti. I capisquadra e le insegnanti hanno accompagnato i gruppi in sei differenti stazioni dove gli animatori dell’Istà Algegra hanno proposto giochi e attività di musica, teatro, danza, manualità, sport e cucina. Alcune delle attività proposte implicavano il gioco di coppia o di squadra così da favorire il più possibile la socializzazione e lo scambio di idee e di parole fra i bambini e ragazzi.

Terminati i laboratori alcuni genitori, in collaborazione con le inservienti e la cuoca della scuola dell’infanzia, si sono prestati volontariamente per cucinare il pranzo per tutti. Così i 70 bambini della scuola e gli 88 di Istà Algegra hanno mangiato insieme nel cortile della scuola dell’infanzia, gustando anche gli spiedini di frutta fatti durante i laboratori.

Grande è stato il coinvolgimento che ha reso possibile questa festa che ha visto collaborare insegnanti e animatori, inservienti, cuoca e genitori, il Comitato Genitori Istà Algegra, il Comitato di Gestione della scuola dell’infanzia, l’Associazione Centro Giovani di Moena, il Comune di Moena e l’Associazione Alpini di Moena.

“L’obiettivo - spiega Vadagnini - è stato pienamente raggiunto. Le barriere di età non esistono, una volta messi insieme i bambini di qualsiasi età non hanno muri fra loro. Anzi, riescono a convivere ancora meglio di noi adulti. Basta solo creare per loro l’evento e le condizioni adatte per stare insieme e socializzare”.

Per gli organizzatori: Biju Vadagnini bijuvadagnini@gmail.com - Moena, 5 settembre 2017

Torna ai contenuti | Torna al menu