Due interventi ieri per la Scuola Provinciale Cani da Ricerca e Catastrofe - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

Giornata di grande impegno per le unità cinofile
DUE   INTERVENTI   IERI
PER  LA  SCUOLA  PROVINCIALE
CANI DA RICERCA E CATASTROFE



Giornata di grande impegno, ieri, per le unità cinofile della Scuola provinciale Cani da Ricerca e Catastrofe. Gli interventi si riferivano a due persone scomparse entrambe nel territorio della Rotaliana.
Il primo intervento dopo le ore 17 a San Michele all’Adige, in seguito alla denuncia di scomparsa di una persona. Sono prontamente intervenute 7 unità cinofile della Scuola: un’unità molecolare e le altre di superficie.
Erano inoltre presenti, oltre ai locali Vigili del fuoco volontari, anche 3 unità cinofile del Soccorso Alpino (oltre a volontari della Stazione del Soccorso Alpino della Bassa val di Non e Rotaliana) e 5 unità cinofile della Croce Rossa.
Le ricerche, effettuate in prossimità del fiume Adige, si sono fermate in serata. Al momento la persona non è ancora stata ritrovata e proseguono le ricerche da parte della protezione civile.
Le unità cinofile della Scuola sono state nuovamente allertate alle ore 23: l’allarme si riferiva in questo caso ad una giovane persona di Mezzocorona scomparsa dalla propria abitazione. Sono state mobilitate 5 unità cinofile, molecolari e di superficie, ma fortunatamente non è stato necessario il loro impiego in quanto la persona scomparsa si era nel frattempo messa in contatto con i propri congiunti.
La Scuola provinciale Cani da Ricerca, convenzionata con la Protezione civile trentina, è un’associazione di volontariato attiva dal 1980 per effettuare sul territorio provinciale, nazionale ed estero la ricerca di persone disperse o colpite da calamità o catastrofi. Vengono addestrate e impiegate unità cinofile formate da volontari che operano in tre diverse modalità: superficie, maintrailing, macerie.
Le unità cinofile della Scuola, sotto la guida di istruttori, sono soggette a continue esercitazioni e aggiornamenti su tutto il territorio provinciale/nazionale ed operano in piena sinergia con il sistema della protezione civile trentina, svolgendo un grande lavoro di squadra e di coordinamento durante le ricerche.

Ulteriori informazioni su www.canidaricerca.it

Nicola Canestrini - Presidente Scuola Cani da Ricerca e Catastrofe

Torna ai contenuti | Torna al menu