Una targa alla stazione di Cavalese per ricordare il centenario del treno - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

Una  targa  alla  stazione  di  Cavalese
per ricordare il centenario del treno
Un breve cenno di quanto fatto dal Comune di Cavalese per il centenario
dell'arrivo dell'amato trenino nel nostro territorio


In occasione del centenario dell'arrivo del trenino a Cavalese, l'amministrazione comunale ha voluto ricordare l'importante momento attraverso la collocazione di una targa presso la locale stazione. Sono trascorsi cento anni, infatti, da quel memorabile 18 ottobre 1917 in cui a Cavalese, a bordo del treno, giunse addirittura l’imperatore Carlo I d’Asburgo per inaugurare la nuova importante ferrovia.

Verso la fine dell’800 iniziò a discutersi l’idea di realizzare una ferrovia per la Val di Fiemme sulla scia del progresso tecnologico che si stava diffondendo.

Vennero proposte due diverse ipotesi, una supportata dall’allora Podestà di Trento, Paolo Oss Mazzurana, che evidenziava l’opportunità di una linea Lavis- Predazzo ed una sostenuta, invece, da Bolzano che proponeva la tratta Egna – Predazzo.

La discussione approdò a Cavalese in due celebri riunioni a cui parteciparono i capifamiglia: una in Piazza Verdi il 16 aprile 1908 e l’altra il 13 ottobre 1912 all’interno del Parco della Pieve. Qui, la gente unanime, optò per la realizzazione del percorso sostenuto da Bolzano. Tuttavia, per evitare la realizzazione di un ponte, l'innesto sulla linea del Brennero venne poi spostato da Egna a Ora.

Con l’ entrata dell'Italia nella Prima Guerra Mondiale la realizzazione della ferrovia divenne un’esigenza improcrastinabile, rappresentando il mezzo ideale per il trasporto rapido di soldati e armamenti, per cui venne dato sollecito avvio alla realizzazione del progetto.

La tratta Ora - Cavalese fu inaugurata nel 1917.

Il trenino di Fiemme, dopo la succedanea elettrificazione che abbreviò notevolmente i tempi di percorrenza, terminò il suo glorioso esistere con il viaggio conclusivo del 10 gennaio 1963.

La targa realizzata dal Comune di Cavalese ricorda l'importante e straordinario evento per la nostra storia locale. Inoltre, nella centrale piazza Verdi, è stato esposta una gigantografia che riproduce lo storico trenino e lo omaggia. Anche alla Succursale in via Trento è stato consegnato un memoriale dell'incredibile trascorso, a mani della signora Graziella Bozzetta, figlia del signor Silvio che era il bigliettaio della succursale stessa.
Perché la storia di oggi è basata su quella del passato ed è importante ricordarla.

Assessore Ornella Vanzo

Torna ai contenuti | Torna al menu