Diamo voce a chi è affetto da disturbi del comportamento alimentare - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

Diamo voce a chi è affetto da disturbi
del comportamento alimentare
2 giugno, Giornata Mondiale per la sensibilizzazione e l'informazione sui Disturbi del Comportamento Alimentare

Con il 18 maggio si è concluso il percorso all'istituto Rosa Bianca di Cavalese e Predazzo con il nostro Punto d'ascolto Disturbi Alimentari Fiemme e Fassa.

Un totale di 7 classi di prima liceo. Inizialmente noi volontari ci siamo chiesti "ma non saranno troppo piccoli?!", eppure parlandoci abbiamo colto davvero la gravità dell'insorgenza in età sempre più giovane.
Chi ha un'amicizia, chi si sente male, chi comunque ne ha sentito parlare ancora in passato... i ragazzi si sono dimostrati interessati, coinvolti, partecipi e attenti.

Una delle domande che ci hanno formulato spesso è "ma si può guarire?" Perché purtroppo si sente parlare solo di DCA quando ormai è troppo tardi e la vita è volata via. Mentre invece, il nostro obiettivo come sportello, è anche e soprattutto quello di testimoniare che si può tornare a Vivere, si può guarire e che il diritto alla cura è sacrosanto per tutti. Facciamo sempre presente la possibilità di potersi rivolgere al nostro sportello gratuito come luogo d'accoglienza, d'ascolto svincolato da giudizi, di comprensione e di indirizzo ai possibili percorsi di cura. Tra questi ricordiamo sempre il CDCA dell'Apss di Trento presso il quale si è seguiti da un'equipe multidisciplinare, trattandosi non solo di malattie che implicano complicanze fisiche ma prima di tutto disturbi legati alla psiche, all'emotività e alla fragilità dell'Anima dell'individuo. Ogni persona ha tempi, modalità e luoghi diversi di cura, ed essenziale si rivela anche la precocità della diagnosi e la qualità dell'intervento di cura.

In occasione del 2 giugno, Giornata Mondiale per la sensibilizzazione e l'informazione sui Disturbi del Comportamento Alimentare, anche noi teniamo a dare voce e dignità a tutte le persone che si trovano ad affrontare queste difficoltà, alle famiglie, ai terapeuti, a tutti quanti lottano in prima persona o di riflesso. Siamo tutti uguali, ognuno con un Cuore, una mente, delle sensazioni, un vissuto, dei problemi, dei difetti e tantissime risorse. In questa giornata che ha come obiettivo l'unione di ogni forza messa in campo vogliamo urlarlo... non giudicate ciò che non conoscete, prestate ascolto, e se necessario chiedete aiuto, sempre... e soprattutto VIVETE. VIVETE E VINCETE!!

Veronika Dellantonio, volontaria presso il punto d'ascolto Disturbi del comportamento alimentare nelle valli di Fiemme e Fassa.

Per info e contatti sul nostro punto d'ascolto ci trovate anche su Facebook CLICCA QUI!

Torna ai contenuti | Torna al menu