A Innsbruck la mostra fotografica sui Paesi della Magnifica Comunità - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

A Innsbruck la mostra fotografica sui Paesi
della Magnifica Comunità
Martedì 24 ottobre presso l'aut. Architektur und Tirol di Innsbruck è stata inaugurata la mostra di Walter Niedermayr


Nella fotografia l'artista Niedermayer con i rappresentanti della Val di Fiemme

Martedì 24 ottobre presso l'aut. Architektur und Tirol di Innsbruck è stata inaugurata la mostra fotografica sui Paesi della Magnifica Comunità. Si tratta di un progetto artistico di Walter Niedermayr, apprezzato e conosciuto a livello internazionale, che si occupa da molti anni della specifica cultura dell’abitare in Val di Fiemme. La mostra, partendo dalla sua estesa ricerca, offre sia un’immagine densa degli agglomerati urbani, con le loro formazioni architettoniche in parte selvaggio-anarcoidi, sia anche più in generale un approccio artistico al fenomeno dei beni comuni come modello ispiratore di una gestione accorta delle risorse ambientali di una comunità.

In accompagnamento alla mostra che verrà poi ospitata a Cavalese presso il Centro d'Arte Contemporanea nel 2018, è stato realizzato un libro con più di 180 riproduzioni fotografiche. Comuni della Val di Fiemme, quello di Trodena, le Comunità di Valle di Fiemme e della Bassa Atesina, la Magnifica Comunità, molti altri Enti ed operatori, hanno aderito all'iniziativa.

Intanto nella serata del 24 ottobre si è parlato di Fiemme ad Innsbruck, con l'intervento di molti rappresentanti della nostra Valle, il discorso del regolano della Magnifica Comunità e quello, rigorosamente in tedesco per rafforzare ancor più il legame con la città ospitante, dell'assessore del Comune di Cavalese Paolo Gilmozzi, il quale ha reso onore all'artista ma anche al nostro territorio, nell'attesa di ritrovarsi a Cavalese.

L'amore per il nostro territorio e per la nostra cultura non conosce confini ed è effettivamente un orgoglio rappresentarli anche ad altre realtà nel mondo.

Torna ai contenuti | Torna al menu