Convenzione tra il Comune di Predazzo e le autoscuole per gli esami della patente di moto - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

UNA CONVENZIONE TRA COMUNE E AUTOSCUOLE PER GLI ESAMI DI MOTO

È stata approvata dalla Giunta comunale di Predazzo una convenzione per la realizzazione in località Stalimen di un’area per lo svolgimento degli esami delle patenti di moto. L’accordo verrà sottoscritto tra l’Amministrazione, le autoscuole Punto e Alpi, che operano in valle, e la società Obereggen Latemar, concessionaria del piazzale. Si prevede di adeguare la porzione più a sud del parcheggio così da renderlo conforme alla nuova normativa che disciplina il conseguimento delle patenti A1, A2 e A, normativa secondo la quale l’area finora utilizzata non risulta più essere idonea. L’Amministrazione comunale, per evitare disagi ai cittadini che sarebbero costretti a recarsi fino a Trento per la prova d’esame, ha deciso di sistemare l’area, mentre la società Obereggen Latemar permetterà alle due autoscuole l’utilizzo del parcheggio dalla fine delle festività pasquali fino ad ottobre (ad esclusione del mese di agosto). La convenzione, che è stata approvata proprio nei giorni in cui le autoscuole possono tornare ad operare dopo il blocco forzato a causa dell’emergenza sanitaria, ha durata decennale.

I lavori prevedono il livellamento e l’asfaltatura del piazzale, così da rendere omogeneo il terreno sul quale verranno effettuati gli esami. La spesa prevista è di circa 30.000 euro, somma che verrà coperta per metà dal Comune e per metà dalle due scuole sottoscrittrici della convenzione, che si faranno carico anche della necessaria tracciatura della segnaletica.

Una direttiva europea prevede per il nuovo esame di guida per motocicli un percorso diverso, più impegnativo rispetto al precedente, con tempi minimi e massimi di svolgimento. L’area d’esame deve essere più ampia e la pavimentazione assolutamente omogenea. “In molte zone periferiche, le autoscuole non sono ancora riuscite a trovare spazi idonei al nuovo esame. Ringrazio l’Amministrazione di Predazzo, in particolare l’assessore Aderenti, per aver capito questa necessità ed essersi fatti carico del problema, andando a coprire parte dei costi; da soli non saremmo stati in grado di sostenere l’intera spesa”, commenta Angelo March dell’Autoscuola Punto. “Fortunatamente l’Amministrazione ha risposto positivamente alla nostra richiesta, offrendo così un importante servizio alla cittadinanza delle valli di Fiemme e Fassa. Grazie a questo intervento, le patenti di moto potranno continuare ad essere conseguite in zona, senza bisogno di recarsi a Trento”, aggiunge Paolo Merz dell’Autoscuola Alpi.

addetto stampa: Monica Gabrielli - 340.8551994 - monicagabrielli@gmail.com

Torna ai contenuti | Torna al menu