Il Museo Ladino di Fassa da lunedì 18 gennaio ha riaperto al pubblico - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

Museo ladino di Fassa - Istitut Cultural Ladin
IL MUSEO LADINO DI FASSA RIAPRE
Da lunedì 18 gennaio dalle 15.00 alle 19.00
dal lunedì al venerdì - sabato e domenica chiuso



Secondo le ultime disposizioni governative potrà aprire nei giorni feriali, rispettando le misure di sicurezza previste. NON È PERMESSO accedere al Museo se la temperatura corporea è superiore a 37,5 gradi e/o in presenza di sintomi tipici dell’infezione COVID-19; altrettanto vale se queste condizioni ricorrono per le persone conviventi o con le quali si ha avuto contatti stretti.All'accesso verrà misurata la temperatura corporea da parte di un operatore del Museo. È obbligatorio utilizzare la mascherina e igienizzare le mani all'ingresso. L’accesso al Museo è consentito fino al raggiungimento del numero massimo di 80 persone contemporaneamente.

Anche il bookshop del Museo sarà aperto con tutte le novità editoriali uscite negli ultimi mesi, tra cui il Calendario Ladino 2021, Luli e i Colores, Mondo Ladino e tanto altro ancora.


“LA VIVANA SCACCIATA”
NUOVA INSTALLAZIONE MULTIMEDIALE
“LA VIVANA E L CIAN”
NEVA INSTALAZION MULTIMEDIÈLA



Il 18 gennaio finalmente il Museo Ladino di Fassa ha riaperto le “Stanze della Memoria”, dopo la seconda chiusura forzata dovuta alla pandemia e dopo gli ennesimi lavori di pulizia e di adeguamento alle normative di prevenzione.

Grazie a questa opportunità la gente di Fassa avrà la possibilità di visitare la nuova installazione multimediale allestita nell’ultima sala del Museo, dove il pubblico potrà assistere ad un momento di forte impatto emozionale grazie alla proiezione su maxischermo di un breve film in costume incentrato su un antico racconto tradizionale, “La vivana scacciata” (in ladino “La vivana e l cian”), realizzato con la partecipazione di attori locali in collaborazione con “490 Studio” di Trento per la regia di Filip Milenkovic.

A conclusione della visita, nella sala dedicata alla Modernità, il visitatore potrà dunque immergersi nuovamente nella tradizione più arcaica della Val di Fassa, fatta di suoni, nomi e divinità misteriose, che riprendono vita grazie alle moderne tecnologie audiovisive e allo spirito creativo degli artisti d’oggi, per trasmettere all’uomo contemporaneo le eterne suggestioni del mito.

Con questa iniziativa l’Istituto Ladino intende offrire il proprio contributo alla ripresa della vita sociale, nella consapevolezza che in Val di Fassa come altrove sia necessario puntare decisamente sulla cultura, sull’identità e sulla qualità dell’offerta che un territorio esclusivo come il nostro mette a disposizione dei visitatori.

ISTITUT CULTURAL LADIN “majon di fascegn”
Strada de la Pieif - Loc. San Giovanni / Sèn Jan 38039 Vigo di Fassa / Vich (Tn)
tel. 0462 764267 – www.istladin.net

MUSEO LADIN DE FASCIA
Strada de Sèn Jan - Loc. San Giovanni / Sèn Jan 38039 Vigo di Fassa / Vich (Tn)
tel. 0462 760182 – museo@istladin.net

Torna ai contenuti | Torna al menu