Borse di studio per studenti di medicina residenti in val di Fiemme - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

  

BANDO ANNO ACCADEMICO 2020/2021
per il conferimento di
BORSE DI STUDIO

PER STUDENTI RESIDENTI IN VALLE di FIEMME ISCRITTI A CORSO DI LAUREA A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA



In conformità alla deliberazione del Comitato Esecutivo della Comunità Territoriale della Val di Fiemme nr. 93 di data 29.09.2020.

1. DESTINATARI
Il presente bando è destinato agli studenti iscritti ad un corso di laurea della Facoltà di Medicina e Chirurgia presso una Università Italiana, in possesso dei requisiti indicati al punto 2.

2. REQUISITI RICHIESTI
  1. Residenza in Valle di Fiemme da almeno tre anni;  
  2. Iscrizione al corso di laurea a ciclo unico in Medicina e Chirurgia;
  3. Essere in possesso dei requisiti di merito minimo di cui alla Tabella crediti riportata al punto 3 e, per i neo diplomati che frequentano il 1° anno di medicina, di un punteggio di maturità non inferiore a 85 punti;
  4. non beneficiare contestualmente di analoghe borse/assegni di studio erogate dalla Provincia Autonoma di Trento o dall’Opera Universitaria di Trento, ovvero da altri Enti Pubblici, per il percorso di studi intrapreso.
 

3. MERITO
L’accesso alla borsa di studio è legato al merito scolastico/accademico del richiedente.  
Il merito, relativamente al primo anno di iscrizione, è dato dal miglior punteggio conseguito nell’esame di maturità, che non potrà essere inferiore a 85 punti.  
Per gli anni successivi si procede nel seguente modo:
In primo luogo è richiesto l'effettivo raggiungimento di un numero minimo di crediti registrati nell'archivio delle Segreterie studenti in relazione all’anno in corso, alla data del 30 settembre dell’anno in cui viene presentata la domanda come riportato nella seguente tabella:
TABELLA  CREDITI MINIMI RICHIESTI

 

(Esempio: per la domanda presentata nel mese di ottobre 2020 per il 2° anno di corso, è necessario che alla data del 30 settembre 2020 risultino conseguiti e registrati almeno 25 crediti; almeno 65 per il terzo anno di corso; almeno 110 per il quarto anno di corso; almeno 165 per il 5° anno di corso; almeno 225 per il 6° anno di corso; almeno 300 per l’ultimo semestre).

Per il calcolo del punteggio di merito dello studente ai fini dell'elaborazione della graduatoria si fa riferimento agli esami previsti e a quelli effettivamente sostenuti entro il 30/09/2020, per l'anno accademico frequentato, procedendo come segue:
  1. per ogni esame previsto per l'anno accademico frequentato viene attribuito un punteggio teorico di 30 punti;
  2. si effettua il rapporto tra il punteggio risultante dalla sommatoria dei voti conseguiti nei singoli esami sostenuti del corso dell'anno accademico frequentato, dichiarati nella domanda ed il punteggio teorico determinato come al precedente punto a);
  3. i punti attribuiti per esami superati con il punteggio di 30 e lode sono 31.
 

Esempio pratico:  
     nr. Esami previsti nell'anno accademico frequentato 6 x 30 = 180 punti teorici
     punteggio ottenuto nei 6 esami frequentati dal richiedente: 168
     rapporto per determinare il merito dello studente (168x100) : 180 = 93,33
     il punteggio di merito del richiedente è pertanto pari a 93,33

                    
A parità di merito scolastico/accademico, costituirà diritto di precedenza l’appartenenza ad un nucleo familiare con condizione economica (reddito + patrimonio) meno favorevole. In tal caso, ai soggetti in posizione di parità sarà richiesta la produzione della dichiarazione ICEF valida per la Nuova Domanda UniTN, in vigore in Provincia di Trento alla data di presentazione della domanda, da effettuarsi presso un C.A.F. abilitato.

4. BORSA DI STUDIO
Per l’anno accademico 2020/2021, le borse di studio messe a disposizione dalla Comunità Territoriale della Valle di Fiemme sono 8 (otto), ognuna ammontante ad Euro 2.000,00.= (duemila) lorde.
Le otto borse di studio saranno attribuite nel modo seguente: tre a favore di studenti che si iscrivono al 1° anno e cinque a favore di studenti che già frequentano il percorso universitario di laurea a corso unico in Medicina e Chirurgia.  
Tale attribuzione potrà subire delle modifiche qualora il numero dei candidati in possesso dei requisiti richiesti si discosti dalla modalità di attribuzione sopra indicata.
L’attribuzione delle borse di studio seguirà l’ordine di graduatoria di ciascuna della due categorie sopra indicate. Dell’esito della domanda verrà data comunicazione scritta  a tutti i richiedenti.

5. DOMANDA
La domanda per il conseguimento della borsa di studio dovrà essere compilata sull’apposito modello predisposto dalla Comunità Territoriale della Valle di Fiemme, scaricabile anche dal sito internet www.comunitavaldifiemme.tn.it > sezione In Evidenza > Modulistica e dovrà essere corredata dalla documentazione indicata sul modello medesimo.
Il termine di presentazione va dal 5 ottobre 2020 al 30 ottobre 2020.  
La domanda può essere presentata direttamente a mano, presso la sede della Comunità Territoriale della Val di Fiemme, in via Alberti n. 4 – 38033 Cavalese, oppure:
-spedita tramite posta all’indirizzo di cui sopra;
-inviata a mezzo posta elettronica all’indirizzo info@comunitavaldifiemme.tn.it, oppure comunita@pec.comunitavaldifiemme.tn.it.

Il termine stabilito per la presentazione della domanda e dei documenti è perentorio e, pertanto, non verranno prese in considerazione quelle domande o documenti che per qualsiasi ragione, non esclusa la forza maggiore o il fatto di terzi, perverranno oltre il termine sopra indicato o non saranno corredate dai documenti e dalle dichiarazioni richieste.
L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere a controlli, anche a campione, sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive e dei documenti presentati dai richiedenti. Il richiedente, in caso di dichiarazioni non veritiere o mendaci, o di formazione di atti falsi, viene immediatamente escluso dalla procedura contributiva o, se già conclusa, viene depennato d’ufficio dalla graduatoria, ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 445/2000. La Comunità procederà inoltre a denunciare il fatto all’autorità giudiziaria, per dar corso alle sanzioni penali previste dall’art. 76 del citato D.P.R. 445/2000.  

6. LIQUIDAZIONE
La borsa di studio verrà erogata in due rate di pari importo. La prima, in acconto, verrà liquidata entro il 30 novembre 2020; la seconda, in saldo, verrà liquidata entro il 30.11.2021, subordinatamente al conseguimento, al termine dell’anno accademico 2020/2021, dei crediti minimi richiesti nella tabella di cui sopra, da comprovare con certificazione dell’Università.  
La borsa di studio sarà corrisposta esclusivamente con accredito in c/c bancario o postale, intestato o cointestato allo studente. A questo scopo, all'atto della presentazione della domanda, verrà richiesto il codice IBAN.

7. REVOCA DEL BENEFICIO
Il beneficio della borsa di studio sarà revocato agli studenti che non avranno dimostrato, entro il 31.10.2021, di aver conseguito i crediti minimi richiesti per l’anno frequentato.  
In caso di revoca, le somme già percepite dovranno essere interamente restituite alla Comunità Territoriale della val di Fiemme entro 30 giorni dalla richiesta. Decorsi i 30 giorni, la Comunità procederà con la riscossione coattiva.

8. INFORMATIVA AI SENSI DEGLI ARTT. 13 E 14 DEL REGOLAMENTO UE N.679/2016
Il Regolamento Europeo UE/2016/679 e il decreto Legislativo 30.06.2003 n. 196 e ss.mm., stabiliscono le norme relative alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali.  
Il trattamento dei Suoi dati personali sarà improntato al rispetto della normativa sulla protezione dei dati personali e in particolare ai principi di correttezza, liceità e trasparenza, di limitazione della conservazione, nonché di minimizzazione dei dati in conformità agli artt. 5 e 25 del Regolamento UE.
In osservanza del principio di trasparenza previsto dall’art. 5 del Regolamento, la Comunità Territoriale della Val di Fiemme Le fornisce le informazioni richieste dagli artt. 13 e 14 del Regolamento UE.

Finalità del trattamento dei dati e base giuridica
I dati personali raccolti presso l’interessato, sono trattati per finalità istituzionali e per l'esecuzione di un compito o di una funzione di interesse pubblico, ed in particolare per gli adempimenti relativi all’esecuzione delle procedure legate al presente bando.
Modalità del trattamento
I dati vengono trattati con sistemi informatici e/o manuali attraverso procedure adeguate a garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi.
Il conferimento dei dati
Il conferimento dei dati è obbligatorio. L'opposizione al conferimento degli stessi comporterebbe l'impossibilità da parte dell'Amministrazione a rispondere all'istanza e a svolgere le proprie attività istituzionali.
I dati sono conservati per il periodo strettamente necessario all'esecuzione del compito o della funzione di interesse pubblico e comunque a termini di legge.  
I dati possono essere utilizzati per fini istituzionali, all’interno dell’Ente tra designati e incaricati del trattamento.
Comunicazione e diffusione dei dati
I dati possono essere comunicati all’esterno dell’Ente per gli adempimenti relativi alla procedura in atto, in conformità a quanto previsto dalle norme vigenti. Alcuni dati personali ordinari potranno essere oggetto di diffusione in conformità a specifiche norme di legge.
Il richiedente ha diritto:
ai sensi del Regolamento UE 679/2016, di richiedere la conferma dell'esistenza o meno dei dati che lo riguardano, ottenere la loro comunicazione in forma intellegibile, richiedere di conoscere le finalità e modalità del trattamento, ottenere la rettifica, la cancellazione, la limitazione o la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge; ha anche diritto di richiedere la portabilità dei dati, di farli aggiornare, correggere o integrare, opporsi per motivi legittimi al loro trattamento e proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali.  
Per l’esercizio dei propri diritti, il concorrente potrà rivolgersi al Servizio Affari Generali della Comunità Territoriale della Val di Fiemme, Via Alberti 4, Cavalese (TN).
Titolare del trattamento è la Comunità Territoriale della Val di Fiemme, con sede a Cavalese in Via Alberti 4 (e.mail info@comunitavaldifiemme.tn.it, sito internet www.comunitavaldifiemme.tn.it).
Responsabile della protezione dei dati è il Consorzio dei Comuni Trentini, con sede a Trento, via Torre Verde n 23 (e-mail servizioRPD@comunitrentini.it), sito internet www.comunitrentini.it  

9. COMUNICAZIONI E INFORMAZIONI
Ogni informazione relativa al presente bando potrà essere richiesta al Servizio Affari Generali della Comunità Territoriale della Val di Fiemme, Via Alberti 4, Cavalese (TN) (tel. 0462/241311), tutti i giorni, dal lunedì al giovedì, dalle ore 8.30 alle ore 12.00 e dalle ore 14.30 alle ore 16.00 ed il venerdì dalle ore 8.30 alle 12.00.


Torna ai contenuti | Torna al menu