La settimana "lunga" dell'accoglienza a Predazzo dal 28 settembre al 18 ottobre - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento


Prende il via anche a Predazzo a fine settembre, la “Settimana dell’accoglienza” promossa ogni anno dal Cnca del Trentino Alto Adige allo scopo di favorire la cultura dell’accoglienza e valorizzare quanto di positivo si sta facendo nelle nostre comunità. Quest’anno la biblioteca comunale in collaborazione con Progetto 92, il centro Charlie Brown, Cinformi, Mandacarù, la PAT e diverse associazioni del paese, (tra cui il Gruppo di accoglienza richiedenti protezione internazionale, ha messo in campo una nutrita serie di appuntamenti che si protrarranno fino al 18 ottobre. Una settimana “lunga” che inizierà già venerdì 28 settembre alle 20.45 nell’aula magna del Comune di Predazzo con un incontro con Gabriele Del Grande, giornalista, blogger e documentarista, autore del film “Io sto con la sposa” e di “Dawla: la storia dello Stato islamico raccontata dai suoi disertori”, il libro che gli è costato l’arresto e 15 giorni di fermo nelle prigioni turche. Sabato mattina Del Grande incontrerà gli studenti della Rosa Bianca di Predazzo, mentre in serata alle 21 al cinema teatro comunale sarà messo in scena “Migrantes 2”, uno spettacolo frutto di un laboratorio teatrale che ha coinvolto diverse decine di ragazzi, tra migranti e studenti volontari del progetto SuXr dell’Università di Trento.

Mercoledì 3 ottobre il Centro per bambini e ragazzi “Charlie Brown” in collaborazione con alcune associazioni (Mandacarù, animatori dell’Oratorio, circolo pensionati) guiderà il “treno dell’accoglienza”, una carovana di bambini e ragazzi per esplorare gioiosamente il significato di dare e ricevere accoglienza. Ritrovo alle 14.50 e partenza alle 15 dalla biblioteca dove si terranno delle “letture accoglienti”, per attraversare il paese con alcune fermate: per “mettersi in gioco” sulla piazza di Predazzo con gli animatori del Charlie Brown o assaggiare la “cioccolata buona un mondo” alla bottega di Mandacarù. All’Oratorio ci saranno gli animatori guidati da Donato Dellagiacoma Rossat con scenette, balli e canti. Una fermata è prevista anche al circolo pensionati per ristorarsi con una merenda. L’arrivo è previsto per le 17 in biblioteca dove si terrà un laboratorio creativo sul tema. In serata ci sarà la proiezione di “Attraverso” un reportage di Federico Betta che documenta i progetti di accoglienza dei rifugiati in Provincia e in Fiemme e Fassa. Seguirà un confronto con il regista, Cinformi e gli amministratori di Fiemme e Fassa coinvolti nel progetto. Sarà presente anche il presidente degli avvocati trentini, che ha finanziato il documentario, Andrea De Bertolini.

Martedì 16 ottobre nell’aula magna dl municipio ci sarà la presentazione della 7° edizione dell’Atlante delle guerre e dei conflitti nel mondo, a cura del giornalista Raffaele Crocco. L’Atlante sarà presentato anche agli studenti delle Scuole Medie di Predazzo.
All’interno del programma sono stati inseriti anche due appuntamenti, uno musicale e uno teatrale, già previsti in due rassegne curate rispettivamente dal Comune e dalla biblioteca. Si tratta del concerto di Massimo Priviero, in programma venerdì 12 ottobre al teatro comunale all’interno della rassegna “MusicAutunno”, che presenta il suo ultimo album sull’emigrazione italiana di ieri e di oggi, e lo spettacolo “Gatta Cicoria” della compagnia “Bottega buffa”, un monologo di Sara Giovinazzi sulla figura e la forza d’animo di una migrante del sud condannata al destino dell’eterno ritorno, in programma nell’aula magna del municipio giovedì 18 ottobre alle ore 21. La partecipazione a tutti gli appuntamenti, ad eccezione del concerto di Priviero, è libera e gratuita.

PROGRAMMA
Venerdì 28 settembre – Predazzo – aula magna del municipio – ore 20.45
Incontro con GABRIELE DEL GRANDE, giornalista, blogger, regista di “Io sto con la sposa” e autore del libro “Dawla: la storia dello Stato islamico raccontata dai suoi disertori”, edizioni Mondadori 2018. Gabriele Del Grande ha fondato nel 2006 l’osservatorio sulle vittime delle migrazioni “Fortress Europe”. E’ autore dei libri “Mamadou va a morire” (2007), “Roma senza fissa dimora” (2009) e “Il mare di mezzo” (2010). Il 10 aprile 2017 è stato arbitrariamente arrestato in Turchia e liberato dopo 2 settimane in seguito ad una grande campagna di mobilitazione. La partecipazione è libera, gradita e gratuita.

Sabato 29 settembre – Predazzo – Cinema teatro comunale – ore 10.00 - GABRIELE DEL GRANDE incontrerà i ragazzi delle scuole superiori di Predazzo.

Sabato 29 settembre – Predazzo - cinema teatro comunale – ore 21
Spettacolo “MIGRANTES 2”
Richiedenti asilo e studenti universitari insieme sul palco. Un nuovo spettacolo frutto del nuovo laboratorio teatrale realizzato con il coinvolgimento di quaranta partecipanti fra richiedenti asilo, migranti “tutor” alla seconda esperienza e giovani studenti volontari del progetto “SuXr” dell’Università di Trento. Il laboratorio teatrale è nato dalla sinergia tra Cinformi ed Equipe Teatro della Cooperativa Sociale Progetto 92 ed è stato avviato a Trento alla fine dello scorso mese di ottobre. Tutti i partecipanti si sono messi in gioco con grande motivazione, dimostrando fin dall’inizio del percorso come le differenze linguistiche, culturali e religiose possano costituire non necessariamente barriere, bensì fonti di arricchimento reciproco.
Scopo del progetto è proporre, nell’ambito delle molteplici attività di formazione e inclusione offerte dal progetto di accoglienza dei richiedenti protezione internazionale coordinato dalla Provincia autonoma di Trento, una nuova esperienza che permetta ai partecipanti di relazionarsi interculturalmente tramite la facilitazione di una metodologia come quella teatrale, quindi non necessariamente verbale. Partecipazione libera, gradita e gratuita.

Mercoledì 3 ottobre – nel pomeriggio per le vie del paese di Predazzo
IL TRENO DELL'ACCOGLIENZA
Continua la collaborazione per la Settimana dell’accoglienza fra Charlie Brown e biblioteca di Predazzo, nata due anni fa con delle letture e testimonianze dirette di alcuni genitori nelle scuole elementari, volte a far riflettere i più piccoli sulle difficoltà d'inclusione per chi arriva nel nostro paese, e proseguita lo scorso anno con la scuola primaria, coinvolgendo i bambini in giochi cooperativi, laboratori creativi e letture animate sul tema dell'accoglienza. Quest'anno l'idea è quella di coinvolgere l'intera comunità di Predazzo con la proposta di realizzare un "treno" virtuale in cui bambini, genitori e ragazzi che vorranno partecipare tenendosi per mano, percorreranno le vie del paese del paese, fermandosi per alcune tappe significative. La partenza è prevista dalla biblioteca comunale alle ore 14.30 e subito il treno si inoltrerà nel mondo della fantasia con le letture accoglienti a cura dei bibliotecari. Seconda tappa la pizza del municipio dove, “raccolti” i bambini usciti dalla scuola dell’infanzia ci si divertirà tutti insieme con i giochi proposti dal Centro Charlie Brown. Alle 15.30 un breve break goloso presso la Bottega di Mandacarù con i volontari che spiegheranno i motivi che rendono i prodotti del commercio equo buoni in tutti i sensi. Poi tutti negli spazi dell’oratorio dove il gruppo animatori e il gruppo accoglienza richiedenti protezione internazionale animeranno con teatro, danze e canti un momento gioioso di riflessione su cosa significa dare e ricevere accoglienza.
Alle 16.30 tappa Smaca#laFam, merenda presso il circolo ricreativo pensionati. Per finire si ritorna in biblioteca peril laboratorio creativo Diamoci da Fare, a cura del Gruppo Charlie Brown, perché a tutti possa rimanere un segno tangibile di questo meraviglioso viaggio insieme.
Il "treno dell'accoglienza" è il primo esperimento sul tema che coinvolgerà la comunità di Predazzo, non abbiamo idea di quante persone e realtà locali riusciremo a coinvolgere ma, è una sfida che ci sentiamo di lanciare e di proporre, perchè l'accoglienza è una tematica attuale e molto sentita ma, è soprattutto un valore che la società deve dare ai più giovani, i piccoli "vagoni", che diventeranno le "locomotive" della nostra comunità accogliente.

Mercoledì 3 ottobre – Predazzo - Cinema teatro comunale – ore 21.00
Proiezione del reportage di Fed erico Betta “ATTRAVERSO” e discussione sul progetto di accoglienza dei richiedenti asilo in Trentino e nelle valli di Fiemme e Fassa. Con la partecipazione del regista, di Cinformi, degli operatori e degli amministratori dei Comuni che ospitano i richiedenti asilo. Partecipazione libera, gradita e gratuita

Venerdì 12 ottobre – Cinema teatro comunale – ore 21.00
Concerto di MASSIMO PRIVIERO
Nato all’inizio dei ’60 sul litorale veneziano, Massimo Priviero vive e cresce a Jesolo. Da adolescente fonda band di rock, di folk e di blues. Ama Dylan, Young, e Springsteen e talvolta condisce i vagabondaggi giovanili in città d’Europa con veri e propri show da busker. In questi anni nascono le prime canzoni in cerca di quella fusione tra rock d’autore e poesia che in seguito caratterizzerà la sua produzione.
Dall’esordio con “San Valentino” dell’88 a “Nessuna resa mai” del ’90, Rock in Italia, Non mollare, Priviero, e molti altri.
Ha messo in scena spettacoli di musica e teatro civile tra i quali "Storie dell'Altra Italia", firmato insieme ai Gang e allo scrittore e performer Daniele Biacchessi.
L’ultimo è “All’Italia”, un album acustico, di grande tasso poetico che scorre felice intorno al tema della migrazione italiana vissuta tra ieri e oggi. Un tema che scava dentro storie italiane che hanno come denominatore comune la forza e il coraggio dei suoi protagonisti. Scritti, suonati e cantati da Massimo, che è anche testimone italiano di “Sos Racisme”, con speciale sensibilità. Ingresso libero, gradito e gratuito.
Lo spettacolo è organizzato dal Comune di Predazzo all’interno della rassegna “MusicAutunno”.

Martedì 16 ottobre – Predazzo - aula magna del municipio – ore 20.30
Presentazione dell’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo, 7° edizione, a cura del giornalista RAI Raffaele Crocco. Partecipazione libera, gradita e gratuita.
La presentazione sarà replicata anche presso l’Istituto Comprensivo di Predazzo in data da destinarsi.

Giovedì 18 ottobre – Predazzo – aula magna del municipio – ore 21
In collaborazione con il servizio Pari opportunità della Provincia di Trento la compagnia Bottega buffa metterà in scena Gatta cicoria”, spettacolo in cui si parla della figura e della forza d'animo di una migrante condannata al destino dell'eterno ritorno. E' un monologo per cantante-narratrice, una sorta di griot contemporaneo che accompagna la sua voce con strumenti antichi e popolari. In scena c'è Sara Giovinazzi con tutta la sua esperienza e competenza nella tradizione musicale dell'area mediterranea con fugaci incursioni nelle aree del nord Italia. Ingresso libero, gradito e gratuito.

informazioni:
Francesco Morandini  tel. 0462/501830 – cell. 335/5607413
Biblioteca Comunale Predazzo - via Degasperi, 12 – 38037 Predazzo (TN)
tel. 0462 501830   fax 0462 507721    e-mail: predazzo@biblio.infotn.it

Torna ai contenuti | Torna al menu