Giorno della Memoria 2021, il Teatro per non dimenticare l'Olocausto - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

Giorno della Memoria 2021
Il Teatro per non dimenticare l'Olocausto



Il Coordinamento Teatrale Trentino, insieme ai Comuni di Nago-Torbole e Riva del Garda, alla Comunità della Valle dei Laghi, e in collaborazione con il Teatro Stabile di Bolzano, propone per il Giorno della Memoria due appuntamenti online dedicati alla ricorrenza internazionale del 27 gennaio, in cui vengono commemorate tutte le vittime dell’Olocausto.

Il teatro sarà il linguaggio attraverso il quale, nella giornata del 27 gennaio 2021, il circuito provinciale dello spettacolo dal vivo e le pubbliche amministrazioni promotrici della proposta culturale ricorderanno la Shoah e la persecuzione di tutte le persone oppresse dal nazifascismo.

Nei progetti teatrali in programma, emergeranno le figure di chi organizzò nei minimi dettagli la “soluzione finale”, il gerarca nazista Adolf Eichmann, di chi ne restituì un’analisi sulla natura del Male, la filosofa Hannah Arendt, e di chi, con un grande sogno in tasca ma con un’origine “sbagliata”, venne fagocitato dall’orrore del lager, il giovane pugile di etnia sinti Rukeli.

Mercoledì 27 gennaio 2021 sarà disponibile per tutta la giornata nella Sala Virtuale del CTT un focus sullo spettacolo tratto dal testo teatrale di Stefano Massini Eichmann. Dove inizia la notte, con Ottavia Piccolo e Paolo Pierobon per la regia di Mauro Avogadro.
Lo spettacolo, prodotto da Teatro Stabile di Bolzano e Teatro Stabile del Veneto, avrebbe dovuto debuttare in questi giorni nel capoluogo altoatesino, per poi intraprendere una tournée regionale e nazionale. Nell’impossibilità di presentare dal vivo questa prestigiosa produzione pronta per il suo debutto, si è voluto proporre nel Giorno della Memoria un approfondimento video, nel quale verranno presentati alcuni inediti estratti teatrali e gli interventi degli attori dello spettacolo Ottavia Piccolo e Paolo Pierobon, e del suo regista, Mauro Avogadro.

Sempre il 27 gennaio, dalle 20.00 alle 23.00 nella Sala Virtuale del CTT, verrà trasmesso lo spettacolo Via da lì. Storia del pugile zingaro, una produzione Pandemonium Teatro di e con Walter Maconi, che mette in scena la storia del pugile tedesco di origine sinti Rukeli, campione di Germania dei pesi mediomassimi negli anni Trenta, condannato dal nazismo a una discesa impalcabile e drammatica.
Lo spettacolo è adatto anche a un pubblico di bambini/e e ragazzi/e dagli 11 anni di età, in quanto pensato inizialmente per loro e costruito sul filo dell’ironia e della leggerezza nell’affrontare una vicenda umana che intreccia la grande Storia negli anni più bui del Novecento.

I video saranno visibili, liberamente e gratuitamente, nella Sala Virtuale del Coordinamento Teatrale Trentino, al sito www.trentinospettacoli.it.

------------------------------------------------------------
Eichmann. Dove inizia la notte
mercoledì 27 gennaio 2021 | Ore 0.00 – 24.00
Focus online sullo spettacolo

In collaborazione con Teatro Stabile di Bolzano

di Stefano Massini
con Ottavia Piccolo e Paolo Pierobon
regia Mauro Avogadro
musiche Gioacchino Balistreri
scene Marco Rossi
costumi Giovanna Buzzi
luci Michelangelo Vitullo
co-produzione Teatro Stabile di Bolzano, Teatro Stabile del Veneto

------------------------------------------------------------
Via da lì. Storia del pugile zingaro
mercoledì 27 gennaio 2021 | ore 20.00 – 23.00
Spettacolo online adatto a un pubblico adulto e a ragazzi dagli 11 anni

Promosso dai Comuni di Nago-Torbole e Riva del Garda e dalla Comunità della Valle dei Laghi

progetto e interpretazione Walter Maconi
regia e drammaturgia Lucio Guarinoni e Walter Maconi
scene e costumi Emanuela Palazzi
luci, animazioni e programmazione video Massimiliano Giavazzi
produzione Pandemonium Teatro

Torna ai contenuti | Torna al menu