In cento ad ammirare l'alba per Sport Senza Frontiere Trentino - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

IN CENTO AD AMMIRARE L’ALBA
PER SPORT SENZA FRONTIERE TRENTINO
"A tutti è dovuto il mattino, ad alcuni la notte.
A solo pochi eletti la luce dell’aurora". (Emily Dickinson)
Monica Gabrielli, addetto stampa della Comunità Territoriale della Valle di Fiemme, 26 luglio 2017:



Erano oltre un centinaio domenica mattina a Pampeago a camminare ammirando il sole che sorgeva. La prima edizione dell’Alba Run, la corsa non competitiva a fine benefico, è stata un successo: più di cento persone, tra cui anche famiglie con bambini e diversi amministratori locali, hanno deciso di aderire alla raccolta fondi lanciata da Sport senza Frontiere Trentino per la progettazione e organizzazione di percorsi sportivi gratuiti per bambini e adolescenti svantaggiati. Ritrovo poco dopo le 5 alla partenza della seggiovia Agnello e corsa o camminata dall’arrivo dell’impianto fino al Rifugio Passo Feudo, dove è stata servita una ricca colazione, gustata mentre il sole sorgeva.

“In tanti hanno voluto sostenere la causa di Sport senza Frontiere Trentino. Grazie al loro sostegno, a quello degli sponsor e di tutti coloro che ci hanno aiutato, a settembre potremo fare i primi dieci inserimenti di bambini e ragazzi nelle associazioni sportive che hanno sottoscritto la nostra carta dei valori - spiega il presidente Marcello Carli -. I minori, individuati dall’Associazione Provinciale Protezione Minori, saranno seguiti da uno staff specializzato. Attraverso lo sport puntiamo all’inclusione e all’integrazione sociale e siamo felici che questo messaggio sia stato capito e condiviso da tante persone”.

Visto il successo della prima edizione, già si guarda al prossimo anno: “A luglio 2018 riproporremo quest’esperienza che permette di vivere una doppia emozione, quella del sole che sorge sulle Dolomiti e quella della condivisione di un obiettivo sociale e benefico”.

Tra i partner dell’evento anche la Comunità Territoriale della Val di Fiemme, che ha concesso il patrocinio, e il Distretto Famiglia Val di Fiemme: la presenza di genitori con bambini dimostra che anche la solidarietà può essere pensata a misura di famiglia.
-----------------------
CORRERE ALL’ALBA PER SOLIDARIETÀ
Il 23 luglio la prima Alba Run organizzata da Sport Senza Frontiere Trentino

Monica Gabrielli, addetto stampa della Comunità Territoriale della Valle di Fiemme, 14 luglio 2017:
Correre in compagnia mentre il sole sorge e fare colazione in un rifugio ammirando la montagna che si sveglia, con un pensiero rivolto ai minori in difficoltà. Sport senza Frontiere Trentino propone la prima edizione di Alba Run, corsa non competitiva di 5 chilometri per raccogliere fondi per la progettazione e organizzazione di percorsi sportivi gratuiti per bambini e adolescenti svantaggiati. Si terrà domenica 23 luglio in Val di Fiemme: ritrovo tra le 5.15 e le 5.45 alla partenza della seggiovia Agnello, a Pampeago; alle 6 inizio della corsa dall’arrivo dell’impianto fino al Rifugio di Passo Feudo, dove verrà servita una ricca colazione a buffet, da gustare mentre il sole sorge e illumina la valle sottostante. Il costo di iscrizione è di 30 euro, comprensivi del biglietto per gli impianti, di una maglia tecnica, di alcuni gadget e della colazione. Ma il pacco gara contiene anche beni senza prezzo, quali l’alba, la corsa in compagnia e la solidarietà.

Con questo evento Sport Senza Frontiere Trentino festeggia il primo compleanno: l’associazione, infatti, è stato fondata nel luglio del 2016 su iniziativa di Marcello Carli, che ne è anche presidente, Alessandro Tappa, presidente nazionale, e Mario Magnani, presidente di Appm onlus, l’Associazione Provinciale Protezione Minori. “Come a livello nazionale, SSF Trentino ha l’obiettivo di garantire il diritto allo sport, rendendolo accessibile anche ai minori in difficoltà economica o relazionale. I bambini e adolescenti sono presi in carico dall’associazione che ne segue per almeno due anni l’inserimento con uno staff specializzato in società sportive che ne hanno sottoscritto il manifesto dei valori”, spiega Marcello Carli. “In Trentino sono già numerose le società sportive che hanno deciso di condividere il nostro progetto, tra cui l’Aquila Basket e la Trentino Volley. I ragazzi potranno così praticare nuoto, calcio, pallavolo, tennis tavolo e basket. A settembre avremo i primi dieci inserimenti di bambini e ragazzi individuati dall’Associazione Provinciale Protezione Minori, che fa da tramite con i servizi sociali del territorio. Siamo convinti che attraverso lo sport si possano raggiungere importanti obiettivi di inclusione e integrazione sociale, promozione di stili di vita sani e prevenzione di fenomeni di devianza giovanile”, aggiunge il presidente della sezione trentina.

L’Alba Run servirà a raccogliere fondi per pagare le iscrizioni, l’attrezzatura e la formazione del personale. Molti i partner e sostenitori della corsa non competitiva del 23 luglio, tra cui la Comunità Territoriale della Val di Fiemme, che ha concesso il patrocinio, e il Distretto Famiglia Val di Fiemme, che condividono pienamente gli obiettivi e i valori che animano Sport Senza Frontiere Trentino.
Iscrizioni on-line sul sito www.sportsenzafrontiere.it oppure venerdì 21 luglio dalle 14 alle 18 o sabato 22 luglio dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18 presso l’Apt di Cavalese.

COMUNITÀ TERRITORIALE DELLA VAL DI FIEMME
Servizio Sociale Attività di Pianificazione e Promozione Sociale
Tel.: 0462 241391 Fax: 0462 241322  -  sociale@coomunitavaldifiemme.tn.it
addetto stampa: Monica Gabrielli - 340.8551994 - monicagabrielli@gmail.com

Torna ai contenuti | Torna al menu